Missioni, a Lisbona formazione per il volontariato

Al fine d’incoraggiare l’adesione di giovani laici con un’età compresa tra i 21 e i 40 anni a progetti di volontariato in Africa, l’organizzazione cattolica “Laici per lo sviluppo” ha organizzato un’azione informativa intitolata “C’è un cammino da intraprendere insieme”, che si terrà il 17 marzo, alle ore 21.30, presso il Centro universitario Padre António Vieira (Cupav) di Lisbona. Il comunicato di presentazione dell’iniziativa sottolinea che in tale occasione “saranno esposti in modo concreto i programmi, tracciati i profili dei volontari, e annunciati i piani formativi delle diverse missioni”. L’incontro pubblico non solo consentirà ai giovani aspiranti di “richiedere tutti i chiarimenti possibili, ma anche di dialogare con i volontari che hanno partecipato ai progetti precedenti”. Il nuovo ciclo di formazione missionaria inizierà poi il 31 marzo, e consentirà agli interessati di poter effettivamente partire per le loro destinazioni africane già nei mesi di settembre e ottobre 2017. L’associazione non governativa “Laici per lo sviluppo” lavora da 30 anni “in favore della crescita integrale e integrata dei Paesi di lingua portoghese”, promuovendo attualmente progetti missionari in Angola, Mozambico, nell’isola di San Tomé e Príncipe, e nello stesso Portogallo, in particolare in ambiti riguardanti la formazione e l’educazione, lo sviluppo e l’organizzazione comunitaria, l’imprenditoria e l’occupazione.

Fonte: Agensir (Agenzia Servizi Informazione Religiosa)