Il 7 luglio 2017 nasce Lusitanians.info, dedicato ad un Paese accogliente

Elencare a cosa possa servire un nuovo sito dedicato a raccontare piccole cose, piccole notizie, piccole informazioni (a volte utili, ma non sempre) dedicate a chi si innamora del Portogallo, sarebbe una spiegazione sciocca a una domanda sciocca.
Serve solo, nell’intento di chi lo farà, a ricordare il più spesso possibile che questo Paese è una terra accogliente, piena di persone spontanee e dignitose, rispettose delle regole (comprese quelle che, a volte, sembrano eccessive). Un Paese che a malincuore ha affrontato i diktat di un’Europa assai meno accogliente e ha dimostrato – e sta dimostrando giorno dopo giorno – che i sacrifici si affrontano, con dolore a volte, perchè poi alla fine si possa tornare un po’ più liberi di prima. Ci limiteremo a diffondere qualche informazione utile, segnalare appuntamenti, raccontare curiosità. Per tutto il resto l’offerta è già molto ampia, possiamo solo suggerire di essere prudenti e fare qualunque scelta (trasferimento, casa, nuova impresa…) dopo una riflessione adeguata e cercando interlocutori chiari e trasparenti.
Se vivete bene in Portogallo, parliamone. Se vorreste viverci, informatevi bene prima su ogni dettaglio.
Nonostante le idiozie dei giornali, questa non è una terra per fuggitivi in pantofole. Vero, arrivano molti pensionati affascinati dal clima, dalle fiabe e dai vantaggi fiscali possibili (facili ma non automatici). Ma arrivano soprattutto studenti, ricercatori, professionisti, artisti. C’è chi vuole ripartire costruendo qualcosa e chi invece vuol partire da zero con entusiasmo (gli incubatori di startup qui non sono un polo assistenziale…), chi si riposa e chi insegna, chi osserva e chi crea. E’ di ieri la notizia che in Portogallo le scaleup crescono ad una velocità doppia rispetto alle media europea (Startup Europe Partnership ha dedicato un rapporto molto interessante a questo tema) ed è una conferma ulteriore che qui l’innovazione trova le porte aperte e molteplici punti di ascolto. Nell’ultimo anno gli investimenti per sostenere queste realtà imprenditoriali hanno superato i 110 milioni di euro, i due quinti di tutti gli investimenti raccolti nel quinquennio precedente. Più che una corsa, è un volo.
Lo spazio c’è, ma per trovarlo non bisogna chiedere agli amici degli amici: questo è un bel Paese, non il Belpaese.