L’Ines de Castro in scena ad Alcobaça rivisitata da Italo Vescovo

In scena ad Alcobaça, al Cine-Teatro, la prima rappresentazione in epoca moderna e in versione concerto della “Ines de Castro”, opera di Giuseppe Giordani (musica) e Cosimo Giotti (libretto), criticamente curata e rivisitata dal musicista Italo Vescovo – docente di Composizione al Conservatorio di Fermo, in Italia – e dal collega Ugo Gironacci, docente di Storia della Musica. La rappresentazione è stata registrata da Antena 2 nell’ambito del Cistermusica Festival 2017.  Le tombe di Dom Pedro e Ines, protagonisti dell’opera di Giordani-Giotti, si trovano proprio ad Alcobaça nel Monastero Cistercense.
L’opera è stata messa in scena con l’Orquestra Sinfónica Portuguesa e con il Coro del Teatro Nacional de São Carlos, con la direzione musicale di João Paulo Santos, baritono André da Cruz Henriques,  tenore João Miguel Rodrigues, le soprano Ana Paula Russo e Bárbara Barradas, le mezzo soprano Cátia Moreso e  Maria Luísa de Freitas.